GUESTBOOK (62 entries)

GUESTBOOK

Questo spazio é dedicato a tutti. Si prega di inviare i vostri messaggi a vive@sanpietresiallestero.com
Vostro messaggio sarà verificata entro 24 ore.

This space is dedicated to everybody. Please send your messages to vive@sanpietresiallestero.com
Your message will be verified within 24 hours.

Vittorio Verrillo
Per informare i visitatori del sitoweb www.sanpietresiallestero.com , sará ancora online almeno fino al 2020. Con grande piacere continueró a informare piú possibile tutti quelli interessati a far visita. Auguro Buone feste Natalizie ed un abbraccio a tutti i sanpietresi.
Comune Mignano Monte Lungo
Siamo orgogliosi di annunciarvi che il giorno 8 Dicembre, il Presidente della Repubblica On.le Sergio Mattarella, parteciperà al 75° anniversario della battaglia di Monte Lungo. Siete tutti invitati a prendere parte alla commemorazione che si terrà al Sacrario Militare alle ore 10.30.
Vittorio Verrillo
Siamo di nuovo a Natale
Roosevelt Cortellessa
Copy and paste this code into your website.Include full post Advanced Settings
Vittorio Verrillo
Un grande grazie a Don Lucio Marandola. Non é facile portare a termine lavori che richiedono tempo, buona volontá e precisione. Tutto questo é stato possibile grazie a Don Lucio che con la sua dedicazione per far completare i lavori di ristrutturazione , nella chiesa di San Nicola di San Pietro Infine. I parrocchiani sono riconoscenti del loro Parroco e fieri di appartenere ad una bellissima chiesa che illumina il loro cuore.
Ringraziamento da Don Lucio Marandola
LETTERA APERTA ALLE FAMIGLIE RESIDENTI A SAN PIETRO INFINE E AI SANPIETRESI RESIDENTI ALL’ESTERO DA PARTE DI DON LUCIO MARANDOLA PARROCO DELLA PARROCCHIA DI S. MICHELE ARC. S. NICOLA DI BARI IN SAN PIETRO INFINE (CE) Carissimi figli residenti a S. Pietro Infine e all’estero, con il cuore pieno di gioia vi do la bella notizia! Dopo due mesi di chiusura della nostra Chiesa, per i lavori di ristrutturazione delle colonne danneggiate dall’umidità e di tinteggiatura interna, finalmente il 30 agosto è stata riaperta in occasione dell’ingresso della Protettrice “Maria SS.ma dell’Acqua”, per dare inizio ai festeggiamenti religiosi in suo onore, che si concluderanno domenica 09 settembre 2018 e giovedì 13 settembre, come di tradizione, si riporterà la sacra effige della Vergine, simbolicamente, alla “Cappella”. Finalmente il mio grande sogno si è concretizzato. La nostra Chiesa risplende nella sua bellezza. E' stato un giorno di grande gioia e di intensa emozione, per me e per tutti i fedeli. Desidero ringraziare pubblicamente i miei “angeli custodi”: - tutte le persone che si sono rese disponibili, con grande spirito di sacrificio, a pulire la chiesa, a trasportare e sistemare i banchi, l'arredamento e le statue. E’ stato un lavoro faticoso; - tutti gli organismi parrocchiali: il Consiglio Pastorale, l’Azione Cattolica, le Congregazioni del S. Cuore e dell’Addolorata, il Consiglio Affari Economici, il gruppo del coro, il gruppo delle pulizie, i catechisti, i portatori delle statue, il Comitato pro festeggiamenti “Maria SS.ma dell’Acqua”, e quanti hanno collaborato, per il sostegno materiale e psicologico; - tutte le famiglie residenti a S. Pietro Infine e a Montreal che hanno già contribuito con la loro generosa offerta e ringrazio, anticipatamente, quanti vorranno contribuire in seguito. Dio vi benedica tutti. La nostra Protettrice “Maria SS.ma dell’Acqua” vegli su di voi e sulle vostre famiglie. Grazie dal profondo del cuore per quanto avete fatto e continuerete a fare; se ho dimenticato qualcuno o qualcosa, chiedo umilmente scusa. Il vostro parroco e amico fraterno Lucio Marandola P.S. In allegato vi inoltro le foto a lavori ultimati
Parroco Don Lucio Marandola
LETTERA APERTA AI SANPIETRESI RESIDENTI ALL'ESTERO DA PARTE DI DON LUCIO MARANDOLA PARROCO DELLA PARROCCHIA S. NICOLA DI BARI IN S. PIETRO INFINE (CE) Carissimi figli sanpietresi so che il vostro cuore è legato a San Pietro Infine e alla nostra Chiesa, anche se emigrati e lontani dalla vostra terra natìa. Mi rivolgo a voi in un momento particolare della vita parrocchiale sanpietrese. Vi rendo noto che in Chiesa sono in corso i lavori di ristrutturazione delle colonne, danneggiate dall’umidità, di cui già forse ne conoscete lo stato. E’ stato necessario iniziare questa riparazione, onde evitare conseguenze dannose a persone e cose. Per la ristrutturazione di quanto sopra, la Regione Campania ha stabilito un contributo di € 25.000,00 (venticinquemila/00); di detta somma una quota è stata già erogata a inizio lavori, la restante parte sarà corrisposta al termine del restauro. Trovandomi con il cantiere aperto ho pensato di far eseguire anche alcuni lavori “extra”, che non rientrano nel contributo regionale e precisamente: - Tinteggiatura di tutta la chiesa, perché sono trascorsi tanti anni (quasi 25) dall’ultima volta che è stata fatta; - Aggiornamento dell’impianto luci e dell’impianto audio, per una accoglienza più dignitosa e una maggiore sicurezza di tutto l’edificio di culto. I suddetti lavori sono già in corso d’opera e non è sufficiente la copertura finanziaria della Regione, come già ho specificato precedentemente. Ho invitato i fedeli di San Pietro Infine a venirmi incontro con una loro offerta libera, personale, ed estendo questo invito anche a voi figli sanpietresi, residenti all’estero. Pertanto, con il cuore in mano, fraternamente, mi affido anche alla vostra generosità. Io, personalmente, non posso, da solo, far fronte a queste spese, perché in passato ho già pagato, con i miei risparmi personali, altri lavori urgenti fatti in chiesa e nel salone parrocchiale, che tra l’altro non è ancora terminato. Vi chiedo un aiuto economico perché la nostra chiesa ritorni al suo splendore; liberamente e secondo le vostre disponibilità. Le vostre offerte serviranno esclusivamente per il recupero e la valorizzazione della Casa di Dio. La mia unica risorsa è garantita dalla vostra generosità. L’unione fa la forza! La donazione, personale o collettiva, potrà essere versata sul seguente conto corrente, intestato alla Parrocchia S. Michele Arcangelo - S. Nicola Vescovo, acceso presso la Banca Popolare del Cassinate – sede di Cassino (FR), con le seguenti coordinate: IBAN: IT 67 Z 05372 74370 000010507911 CODICE BIC: POCAIT3CXXX CAUSALE: OFFERTA LIBERA PER RISTRUTTURAZIONE CHIESA. Vi ringrazio anticipatamente per quanto riuscirete a fare. Il Signore e la nostra Protettrice “Maria SS.ma dell’Acqua” non mancheranno di ricompensarvi per l’impegno profuso, per rendere più bella ed accogliente la nostra Chiesa, e benediranno i vostri sacrifici. Il vostro Parroco Lucio Marandola Per ulteriore informazioni potete contattare Vittorio Verrillo al tel. 514-729-5219
Italian America
Victor Verrillo
Hi Samuel, thank you for your writing and I wished to have been able to help clarify your information. On fortunately I’m not in the position to help you in that specific case. The best advice I can give you is to get inform directly from the city-hall ( Comune di San Pietro Infine,piazza Risorgimento, pr. Caserta Italy 81050. Tel. 01139-0823-901059. Fax 01139-0823-900349 . I hope the little information I give you, it’s a good beginning for you. Victor Verrillo.
Samuel Di Raddo
Hello Vittorio, My name is Samuel Di Raddo. I was referred to you by your nephew Roberto Di Raddo. He and I are predicted to be 4th cousins by ancestry.com. He mentioned that I should reach out to you about my quest working on my family tree. My great grandfather was Angelo Di Raddo from San Pietro Infine. He emigrated to Argentina in 1897 with his wife Erminia Rosati and 3 daughters. They had 8 more children in Argentina, the youngest son being my grandfather. He mentioned that you may be able to help me get more information about my family history from Italy. My great grandfather disappeared about the time of WWI. My family believes he retuned to Italy but something happened and he never returned to Argentina. I have no information about his parents or siblings. If you could give me some advice on how I should proceed in attempting to find more information I would be extremely grateful. I excitedly look forward to hearing from you. Sincerely, Sammy
Vittorio Verrillo
Un piccolo particolare da ricordare. Parlando con una Signora (Pastorella) sanpietrese di 94 anni, ha voluto raccontare la sua vicente storia . Prima della seconda Guerra Mondiale esistivano a San Pietro Infine due grotte , ( grotta dei zingari dove pronottavano dal loro trasito per , oppure dal Molise ) (e grotta di Massimino dove i pastori locali rifuggivano i loro bestiami durante le notti. Tutte le altre grotte sono state create dai sanpietresi per salvaguardare la loro vita e delle loro famiglie dai bombardamenti quotidiani.
San Pietro Infine,gli eventi,la cittá
NIZIATI OGGI I LAVORI DI INSTALLAZIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DELLA VIABILITÀ COMUNALE Installata questa mattina presso la sede della casa comunale la sala di controllo e gestione dell'intero sistema Da domani la società incaricata procederà con l’installazione di n.11 postazioni di controllo in altrettanti punti strategici sparsi sul territorio comunale. Al termine dei lavori il nostro Comune sarà dotato di un sistema composto da ben 23 punti di osservazione che, una volta in funzione, contribuirà a rafforzare la sicurezza della viabilità urbana garantendo una maggior tutela dell'ordine pubblico.
Mariano Fuoco
Ringrazio di vero cuore il Presidente dell'Associazione "Famiglie Sanpietresi a Montreal" e tutta la comunità di concittadini Sanpietresi per l'accoglienza affettuosa con cui mi hanno ospitato nel corso del mio secondo viaggio da sindaco. Un ringraziamento speciale ai mie cari parenti, per la generosa e speciale ospitalità che ancora una volta mi hanno riservato. Con grande stima e riconoscenza, Vi abbraccio tutti! Mariano Fuoco.
Antonietta Perrone
La comunità sanpietrese ha partecipato commossa, nella chiesa di San Nicola, alla prima messa solenne celebrata da don Marcello Di Camillo, alla presenza del Parroco Mons. Lucio Marandola, dei sacerdoti delle parrocchie limitrofe, dei diaconi e seminaristi. Alle 17,15 si è snodata la processione dalla chiesa parrocchiale fino all’abitazione di don Marcello, in via Libertà, dove il parroco don Lucio lo ha abbracciato e benedetto, insieme a lui i familiari. Subito dopo, il corteo preceduto dagli stendardi dell’Azione Cattolica e del Sacro Cuore di Gesù, si è recato in chiesa, passando per la piazza centrale del paese. L’ingresso in chiesa è avvenuto benedicendo i fedeli presenti, poi si è recato davanti a Gesù Sacramentato e successivamente davanti alla Protettrice Maria SS. ma dell’Acqua, dove ha deposto nelle mani, un bouquet di rose bianche in segno di devozione. La funzione liturgica tutta cantata da don Marcello, ha assunto una intensità e una commozione generale, soprattutto nel momento della consacrazione del pane e del vino sull’altare. Toccante è stata l’omelia di don Lucio, visibilmente commosso, quando ha ripercorso la storia di ‘Marcellino’ da bambino, partendo dalla recita del primo S. Rosario in chiesa. Quel Marcellino visto crescere nella comunità, accompagnato nel suo cammino fino al raggiungimento del traguardo presbiterale. Nella seconda parte della celebrazione, si sono susseguiti pensieri augurali e di ringraziamento da parte delle autorità religiose e civili. Infine, c’è stata la benedizione ai presenti, il bacio delle mani consacrate di don Marcello da parte dei fedeli. Il ricordo affettuoso di don Antonio Colella da parte del parroco, ha riempito la chiesa con un forte e sentito applauso. “Don Antonio ci è stato tolto con la sua prematura dipartita e don Marcello ci è stato donato”, con queste parole il parroco don Lucio ha concluso il suo pensiero. Don Marcello dalla prossima settimana sarà impegnato a dire messa nelle parrocchie dove ha svolto il suo servizio diaconale. Antonietta Perrone
Visita di autoritá sanpietrese
Direttamente da San Pietro Infine , Il sindaco Sig. Mariano Fuoco, per la seconda volta sará di visita a Montreal Canada per visitare i sanpietresi ,parenti e amici. Allo stesso tempo sará presente anche , alla ricorrenza dell’anniversario di fondazione, dell’Associazione Famiglie Sanpietresi di Montreal11 Aprile 2018 . Al Sig. Sindaco Fuoco ,auguriamo un caloroso benvenuto ed un agreabile soggiorno in terra canadese .
Sindaco di San Pietro Infine
Che questa Pasqua 2018 sia un momento di pace, di serenità e di riflessione. Una Pasqua che veda l’intera umanità stringersi in un unico grande abbraccio di vera fratellanza. Una Pasqua in cui la luce della Resurrezione rischiari le menti e addolcisca i cuori di tutti noi. A nome mio e dell’Amministrazione Comunale di San Pietro Infine porgo i migliori Auguri di Buona Pasqua a tutta la comunità Sanpietrese a Montreal! Un augurio di gioia infinita che possa riempire le vostre case, i vostri cuori e le vostre famiglie. Il Sindaco Mariano FUOCO
Vittorio Verrillo
Ringraziamento Grazie di cuore a tutti i sanpietresi e amici, per i complimenti ricevuti il giorno dell’anniversario del sitoweb www.sanpietresiallestero.com . Mi auguro che nel future, potró fare almeno lo stesso ( se non di piú) , purché il sito rimanca vivo. Vostro amico Vittorio.
Gino Carciero
Complimenti, congratulazioni e Auguri per un futuro sempre più profiquo per la diulgazione della conoscenza del nostro paese, della sua storia, delle sue tradizioni!!! A te Vittorio tanta forza per portare avanti sempre con tanto impegno e per tanti anni questa nobile iniziativa!!! AD MAIORA SEMPER!!!
Vittorio Verrillo
Il giorno 28 Marzo ,ricorre l’anniversario del sitoweb www.sanpietresiallestero.com . Ormai sono 11 anni dalla sua nascita e ogni anno riceve visite sempre di piú ed é sempre piú conosciuto dai sanpietresi. Grazie a tutti voi d’avermi incoraggiato sempre di piú e avermi dato ragione di continuare al mantenimento del sitoweb il quale é dedicato a tutti i sanpietresi ......... March 28th is the anniversary of the www.sanpietresiallestero.com website. It's now 11 years since it was launched and each and every year we receive more and more visitors making it better known by all Sanpietresi. Thanks to all of you for always being a source of encouragement for me to continue and maintain this website that belongs to each and all Sanpietresi.
Don Lucio Marandola
Il Signore è davvero risorto, alleluia!” Carissimi figli in Cristo residenti all’estero, come ogni anno, in occasione delle prossime festività pasquali, mi accingo a scrivervi per esservi vicino, spiritualmente, nella settimana santa e ancor di più nel Triduo pasquale, momento forte della Quaresima. “Il Signore è veramente risorto”. Cristo, il Salvatore, dopo tante dure sofferenze risorge e ottiene la gloria eterna. E’ stato difficile per gli apostoli e per le pie donne, che hanno vissuto il dramma cruento del Venerdì santo, del loro Signore e maestro, credere a questo avvenimento e così lo è per noi cristiani. Nessuno ha compreso e comprende ancora la grandezza di Dio. Il mondo di Dio, i suoi progetti sono così diversi dai nostri. Ancora oggi succede che, anche chi è più vicino a Dio, non capisca e si stupisca dei grandi avvenimenti che riserva per i suoi figli. Il suo amore è grande! Tutti dobbiamo credere con il cuore e non con la ragione! Dio è sempre pronto a riaccoglierci per ricominciare una nuova storia di amore e di fedeltà con ciascuno di noi. Anzi, sembra quasi che sia ansioso di perdonare i peccati di ciascuno e di non ricordarsi più del passato! Il messaggio pasquale 2018 è questo: “La gioia della Pasqua matura solo sul terreno di un amore fedele tra Dio e l’uomo, che niente e nessuno può e deve spezzare.” L’amore deve sempre regnare nel cuore di ciascuno di noi, anche nei momenti tristi e nei momenti delle prove! Dobbiamo fidarci di Dio, del suo grande amore, perché non ci abbandona e ci dà sempre una via d’uscita che ci fa risorgere a vita nuova. Carissimi fratelli, l'amore, per essere vero, deve costare fatica, deve farci soffrire, deve svuotarci del nostro “io”. Questa Santa Pasqua sia per tutti voi, per le vostre famiglie e per tutti coloro che soffrono, nel corpo e nello spirito, un momento per farvi scoprire la vera essenza dell'amare e dell'essere amati. La luce del Cristo Risorto, vi doni pace, gioia e serenità! Santa Pasqua di Risurrezione a tutti. Auguri! Il vostro parroco e amico D. Lucio Marandola
Antonio Forgione
Pirollo Pasquale
Comune di San Pietro Infine
Gentile www.sanpietresiallestero.com il Comune di San Pietro Infine La informa Iscrizione scuola on line Iscrizione scuola:dalle ore 8:00 del 16 gennaio alle ore 20:00 del 6 febbraio 2018 sono aperte le iscrizioni on line alle classi prime delle scuole primarie e secondarie di primo e di secondo grado . Le iscrizioni on line sono obbligatorie per le scuole statali e facoltative per le scuole paritarie; Maggiori dettagli all'interno dell'articolo [...] Link dell’articolo:Iscrizione scuola on line
Vittorio Verrillo
Vittorio Verrillo
Ciao Peppino, come potrai vedere che ho aggiunto sul sitoweb un'altro tuo capolavoro. Non posso farne almeno a ignorare i tuoi filmati ,veramente anche noi da lontano proviamo tanta nostalgía nel vedere il panorama di San Pietro Infine. I nostri ricordi sono sempre vivi anche dopo tanti anni di assenza e i tuoi filmati ci fanno ricordare e rivivere sempre di piú il nostro passato. Godete questo bel paese e sono certo che ne siete fieri perché anche noi dall'Estero , ci sentiamo sempre piú vicini a voi tutti e a San Pietro Infine. Auguri a voi tutti per il Santo Natale e salute e prosperitá per l'anno 2018. Vittorio.
Mariano Fuoco,Sindaco di San Pietro Infine
Auguri Natalizi dal Sindaco Mariano Fuoco per i sanpietresi all Estero. Carissimi cittadini Sanpietresi a Montreal, ci stiamo avvicinando al Santo Natale e, in questi giorni di festa, si sente la necessità di stare accanto ai propri cari, vicini ai propri affetti, insieme alle proprie famiglie. Sicuramente molti di Voi e altrettanti di noi qui, a San Pietro Infine, sentiamo dunque la necessità e la voglia anche di essere vicini ai parenti di oltre oceano. Che la magia del Natale possa circondarvi e rinforzare ancora di più la gioia di godere dell'amore e dell'amicizia in pace e serenità, portando in ognuna delle Vostre famiglie ogni bene e infinita felicità. A nome mio personale e di tutta l’Amministrazione Comunale Vi porgo, con grande affetto, i più cari e sinceri Auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo! San Pietro Infine, 18 dicembre 2017 Il Sindaco
Comune di San Pietro Infine
L’Amministrazione Comunale, nella persona del Sindaco Mariano Fuoco e di tutti i Consiglieri di Maggioranza, per lo straordinario successo del 74°Anniversario della Battaglia di San Pietro Infine e dell’evento connesso “Museo a Cielo Aperto” si complimenta con tutte le Associazioni (“Iter Memoriae“, “ad Flexum“,”LI Btg. bersaglieri A.U.C. Montelungo“,”Winter Line O.N.L.U.S. Venafro” e “Gustav Line Cassino 44” ) e con coloro che direttamente e indirettamente hanno contribuito, collaborato e si sono adoperati con encomiabile impegno e professionalità indiscussa. A ciascuno di essi va tutto il nostro vivo apprezzamento e la nostra stima incondizionata, auspicando future e nuove collaborazioni . Grazie P.s.:le polemiche e i fuori contesto le lasciamo ai soliti perdenti, spettatori invisibili e attori protagonisti (in)consapevoli abitanti di quel luogo che sta diventando il loro unico habitat naturale: il circo .
Vittorio Verrillo
Auguri Natalizi da Don Lucio Marandola
DIOCESI DI SORA CASSINO AQUINO PONTECORVO Parrocchia S. Michele Arc. – S. Nicola V. di Bari S. PIETRO INFINE (CE) AUGURI PER IL SANTO NATALE A pochi giorni dalla Festa più bella ed attesa dai cristiani, sono felice di inviare a tutti voi cari compaesani ed amici residenti all’estero, il mio messaggio natalizio. Ci troviamo nel periodo dell’Avvento che è un cammino verso Betlemme. Seguiamo la stella che ci porta a Gesù e accogliamolo nel nostro cuore e sia il centro della nostra vita! Dio ha voluto manifestare il suo volto a tutti gli uomini di buona volontà facendosi carne nel grembo di Maria e nascendo per tutti. La luce del Natale non si lasci spegnere dalle difficoltà e dai problemi della vita quotidiana ma sia sempre alimentata dalla fede, che è la sorgente e il centrodi tutta la vita religiosa, e questa stella sia sempre visibile a tutti gli uomini di buona volontà. Con questa consapevolezza sosteniamoci e vogliamoci bene, camminiamo uniti con tutta la Chiesa, che è segno tangibile della misericordia del Padre. Il santo Natale, che ci prepariamo a vivere, alimenti il desiderio di un incontro sempre più vivo con il Signore che accogliamo nella nostra vita, nelle nostre famiglie, nella nostra comunità, per camminare dietro a Lui, e con tutti i fratelli, sulla strada del Vangelo. La luce di Gesù possa illuminare il cuore di ciascuno di noi, possa donarci pace e gioia per un impegno sempre più concreto nella vita cristiana e sociale. Il mio personale augurio di buon Natale va a tutti voi, nessuno escluso, e, in particolare, agli ammalati e a chi sta attraversando momenti di buio e di sconforto. Su tutti voi e sulle vostre famiglie scenda la mia benedizione e la Luce di Gesù, Salvatore del mondo, illumini sempre la vostra vita. Buon Natale 2017 e Felice Anno 2018 Il vostro Parroco e amico Don Lucio Marandola
Vittorio Verrillo
Vittorio Verrillo
Buona novitá per i visitatori del sitoweb www.sanpietresiallestero.com . Ho appena rinnovato il sito per essere online almeno fino al mese di Febbraio 2019, vedo che molti sanpietresi visitano spesso questo sito che dura da oltre 10 anni , grazie a tutti voi e grazie anche a tanti collaboratori interessati e nel futuro ,faremo di nuovo il nostro possible per mantenere il tutto update.
Vittorio Verrillo---ANNUNCIO DI MORTE
Mercoledí 22 Novembre alle ore 6.30 di sera, nella chiesa Notre Dame de Pompei 2875 rue Sauve est, sará celebrata una messa speciale in onore al defundo Mong. Antonio Colella , deceduto il 16 Novembre 2017 a Cassino Fr. Don Antonio era conosciutissimo e stimato da tutti i sanpietresi sia a Montreal, che a San Pietro Infine, San Vittore del Lazio e Cassino. Per tutti quelli che vogliono offrire fiori oppure soldi , rispettiamo la sua ultima richiesta di fare offerte caritevole a vostra scelta, la vostra presenza alla messa sará apprezzata , grazie.
Maurizio Zambardi
In ricordo di Don Antonio Colella. Sei dovuto andare via perché ora sei necessario al Signore”, questa è l’unica spiegazione che mi sono dato, come quando dovesti andare via dalla Parrocchia di San Vittore del Lazio perché, si disse, eri necessario nella grande Parrocchia di San Giovanni Battista a Cassino. Altra motivazione plausibile non ne trovo…! Quanti ricordi di te mi tornano alla mente, e tutti belli, caro Don Antonio. Sei sempre stato gentile con tutti, cordiale, altruista, umile, discreto, riservato, buono di cuore, senza pregiudizio per nessuno. Sei sempre stato pronto a dare una mano di aiuto a tutti. Il tuo amichevole e disarmante sorriso anticipava sempre ogni tuo discorso. Non ti ho mai visto adirato, neanche quando non se ne poteva fare a meno di esserlo. Mi sembra ieri quando, mantenendo fede alla promessa che feci di venirti a trovare nella tua Parrocchia di Santa Maria della Rosa a San Vittore del Lazio, mi mostravi con orgoglio ed entusiasmo le stupende opere d’arte in essa contenute, sia antiche che moderne, come quelle realizzate grazie al tuo interessamento e alle tue capacità, oltre che alla tua bontà. Ricordo ancora la soddisfazione e la gioia che avevi quando mi illustravi l’opera sbalzata in bronzo posizionata sul leggio della chiesa, titolata “Il Seminatore”, dell’artista di fama internazionale Alfiero Nena, o il portone in bronzo dello scultore Alberto di Campli, o, ancora, la pregiata acquasantiera in marmo rosato, che tu, sottovoce, mi confidasti essere stato un tuo personale acquisto per la chiesa stessa. Come posso non ricordare quando, nel conoscere una nuova persona, dicevo di essere di San Pietro Infine, e questi rispondeva, “Ho capito, il paese di Don Antonio Colella!”. Eri (o meglio sei) molto conosciuto, apprezzato e ben voluto da tutti, in particolare da coloro che hanno avuto la fortuna di averti conosciuto personalmente. E come non ricordare quella splendida serata quando l’associazione “Ad Flexum” volle festeggiare, insieme a te e al caro Monsignor Lucio Marandola, la tua nuova carica di “Monsignore”. Noi dell’Associazione, ma anche tutti i sampietresi, volemmo dimostrarti tutto il nostro affetto ed orgoglio facendoti dono di una pregiata Bibbia e di un artistico crocefisso in bronzo. E come dimenticare il tuo discorso di ringraziamento, che ancora conservo gelosamente in originale, intriso di fede infinita e di invidiabile cultura. Sei sempre stato un punto di riferimento per tutti, oltre che per i tuoi familiari, prova ne è la marea di persone, proveniente da tutti i paesi del circondario, che, quasi in processione, viene di continuo a testimoniare quanto eri, e sei, apprezzato ed amato. Nessuno vuole mancare nel darti l’ultimo saluto. Un saluto doveroso ad un uomo buono, ad un servo di Dio, che si è sempre dimostrato riservato e umile, e che io, ma con me tanti altri, già da ora definiamo “Santo”! Ciao Don Antonio, ricordati di noi quando siederai accanto a Dio! Con affetto, Maurizio. di Don Antonio Colella
Antonietta Perrone
L' Azione Cattolica Parrocchiale S.Michele Arcangelo di S.Pietro Infine è in lutto per la prematura scomparsa del caro Mons. Antonio Colella, e si stringe al dolore della famiglia tutta e dei confratelli.
Vittorio Verrillo
Monsignor Don Antonio Colella,amato da tutti. Giorno triste per tutta la comunitá sanpietrese e sanpietresi all’estero, per la morte di Mons. Antonio Colella lasciando in tutti noi un vuoto immenso. Noi che abbiamo avuto l’onore di conoscere Don Antonio, lo ricordiamo da persona umile,fraterno e con tanta semplicitá da essere amato da tutti. Una cara persona che rimarrá presente nei nostri cuori. Alla sua cara famiglia, fratello Giacinto e famiglia,sorella Anna Maria e famiglia, e parenti , noi all’estero e con tanto rispetto, vi porgiamo le piú sentite condoglianze per vostro caro fratello scomparso e che sará sempre vivo tra noi tutti .
Vittorio Verrillo
Ciao Peppino. Finalmente dopo tante telefonate ho trovato delle informazioni che potrebbero essere utile per te. A Montreal ed altre parte del mondo esiste questo privilegio per gli Italiani che hanno fatto il servizio militare sia prima della guerra che nel dopo guerra , di essere premiati con una medaglia dal governo Italiano , certo che molti non saranno viventi e saranno premiati allora i loro figli . Purtroppo quest’anno saranno premiati quelli che hanno fatto la domanda nel 2015 a causa di una lentissima burograzia ci vuole tempo. Esiste invece in Italia l’associazione culturale la Memoria Bellica degli Italiani nel mondo e l’incaricato é Joselito Shizione, se cerchi su google , troverai anche altre informazioni interessante. Peppino spero che queste informazioni potranno esser utile e non posso aiutarti di piú. Un caro saluto dall’amico Vittorio.
Vittorio Verrillo
Ciao Peppino, dopo avermi informato sia al giornale Il Cittadino Canadese e al Centro Leonardo Da Vinci di Montreal , mi dicono che a loro non risulta che i soldati italiani di prima e dopo la guerra , sono stati premiati con una medaglia . Una cosa risulta che ogni anno ,gli Italiani di Montreal celebrano La Repubblica. Mi dispiace di non poterti dare piú informazioni , ma eventualmente se verró a conoscenza di novitá favorevole, sará mio piacere tenerti a corrente . Ciao .
SI INFORMA LA CITTADINANZA
Domenica 17 settembre 2017 , in occasione del 70esimo anniversario della tragia morte del giovane concittadino Domenico Di Zazzo, che perse la vita durante I lavori della ricostruzione post-bellica del paese San Pietro Infine. L’amministrazione comunale , al termine della celebrazione della messa domenicale, ricorderá il giovane scomparso con la scopertura di una targa alla memoria durante una cerimonia commemorativa sul luogo dei tragici fatti. LA CITTADINANZA é INVITATA A PARTECIPARE.
Enzo Fuoco
Buongiorno Vittorio. Ti invio la locandina aggiornata. Oltre alla diretta del mattino delle 10:00 faremo anche una diretta la sera alle ore 20:00 (ora italiana) per far assistere al Te Deum di ringraziamento. E’ stato fatto anche e soprattutto per i numerosi concittadini residenti oltreoceano che non potendo assistere il mattino presto lo potranno fare il pomeriggio. Buona serata e grazie. Enzo Fuoco
Don Lucio Marandola
Buongiorno caro Vittorio, domenica 10 settembre festeggeremo la nostra Protettrice, come già sai. Quest'anno c'è una bella novità, la S. Messa verrà trasmessa in diretta così anche voi dall'estero potrete pregare con noi. Ti allego il manifesto dove è spiegato tutto. Pubblicizzalo sul tuo sito è un modo per sentirci tutti uniti. Ti saluto con stima e affetto. ( per dettagliate informazione ed il link per assistere alla cerimonia online,andate sullo stesso sitoweb a NEWS , troverete le informazioni ). Don Lucio
Vittorio Verrillo
Ciao Giuseppe, Per un po di tempo abbiamo vissuto nel silenzio, spero almeno che tutto va bene per te e famiglia. Per quanto riguarda me stesso , ho avuto un po di problemi e poi anche mia moglie. Col tempo tutto ritorna al normale ,certo che l'etá si fa fentire ma noi cerchiamo di combattere al meglio possibile . Come potrai notare che il sito va molto bene e sono contento che si mantiene almeno un po interessante, Ho avuto visita dai Hakker e hanno cancellato una buona parte che non potró piú recuperare il perso. Del resto sono contento perché i visitatori del sito sono sempre piú interessati, ció che mi da una buona ragione di mantenere il sito online. Vedo che anche tu sei occupatissimo col lavoro e la tua giovane famiglia , ecco perché cerco di non rubarti il tempo. Un caro saluto a te e la tua famiglia , con affetto Vittorio.
Vittorio Verrillo
Caro Paolo. Visto che esiste un’equivoco di nome nella foto che tu hai pubblicato su FB ,(mio profilo) , allora sento il dovere di rispondere. Secondo le mie conoscenze, questa confusione di nome di presidente (come tu giá sai ) della Societá di Mutuo Soccorso per i Cittadini che ha regnato a San Pietro Infine, ha avuto due presidenti, Giovanni Vecchiarino e Domenico Vacca , entrambi ho avuto l’onore di conoscere in Canada nel dopo guerra. Posso assicurarti che, la persona seduta al centro del gruppo era tuo nonno Domenico Vacca ,mentre nell’altro gruppo con capelli come si diceva ,(alla Umberto ) era Giovanni Vecchiarino come io ben ricordo. Succede a volte e non volento, che si possono scambiare nomi ma le persone rimangono le stesse. I sbagli si fanno quotidianamente e tutti ne siamo soggetti, solo la storia non cambia mai. Spero che questa mia testimonianza avrá chiarito solamente un’equivoco. Saluti e un abbraccio a tutti i sanpietresi ,Vittorio.
Vittorio Verrillo
Dear Emma. Thank you for the information you give me about your husband ancestors . I sincerely believe that the best information you can get, is true the archives of San Pietro Infine municipality and I will supply you with the phone number . 0823-901059, or fax number 0823-900349. I know for shore that the name Cortellessa and Vecchiarino, are two comment names in San Pietro, Connecticut u.s.a. and Montreal Canada . I hope you will have a personal soddisfaction by contacting the above numbers , saluti Vittorio.
Emma.Sofia Rispoli
Dear Vittorio Please do excuse the typo in the salutation of my email; I am mortified! The problems of automatic spell-check in this era! Best wishes Emma On Mon, Jul 3, 2017 at 4:06 PM, Emma Rispoli wrote: I came across your website (http://www.sanpietresiallestero.com/index.php) when looking for information about my husband Joseph Rispoli's ancestors, who came from San Pietro Infine. Benedetto Cortellessa (1872-1939), my husband’s great grandfather, was born in San Pietro Infine. His wife Emilia Vecchiarino (1878-1957) may also have come from the city or towns close by. I am looking for information about Benedetto and Emilia, both of whom later moved to London, United Kingdom, where they had my husband’s grandmother, Maria Carmen Cortellessa (1910-1969). Do you know if birth or marriage records still exist for this time period, or were these all destroyed in the war? If you have ever heard of the Cortellessa or Vecchiarino families, please do let me know. Many thanks in advance for any help you may provide. Best wishes, cordiali saluti, Emma-Sofia Rispoli
Mariano Fuoco
Carissimi concittadini buona sera. È per me un onore e un’immensa gioia essere qui in questa meravigliosa sala piena di parenti, amici, conoscenti e cittadini del nostro amato paese, San Pietro Infine. Sicuramente in sala ci saranno anche alcuni miei parenti che neanche conosco ma che ho immenso piacere di incontrare. Un saluto particolare voglio porgerlo ai due ospiti il senatore Basilio Giordano e la Sig.ra Annamaria maturi che con la loro presenza rendono ancor più importante questa serata. Innanzitutto voglio scusarmi, anche a nome degli altri sampietresi giunti qui a Montreal per il disagio iniziale arrecato alle famiglie che ci ospitano. Sono state impegnate per due giorni consecutivi in attesa del nostro arrivo…..scusateci ma non è stata nostra volontà! Ritengo doveroso ringraziare a nome mio, dei consiglieri e di tutti i cittadini di San Pietro, il Presidente Tony Fuoco e i componenti dell’Associazione che già con la loro accoglienza in aeroporto ci hanno a manifestato il grande affetto e la stima che Voi tutti nutrite nei nostri confronti e nei confronti dei Sanpietresi “tra virgolette” italiani. Ringrazio i cugini Giuseppe Meo e Caremela Verrillo che mi stanno ospitando accollandosi tutto il disturbo del caso. E ringrazio voi Ringrazio voi tutti tutti per essere qui presenti, ad onorarci con il vostro sentito e caloroso affetto. La vostra presenza, e parlo a nome di tutti noi giunti qui a Montreal, ci riempie di gioia, perché accogliendo noi state esternando in fondo tutto l’amore per le vostre origini e per le radici che ci uniscono, l’affetto verso i vostri parenti, il vostro e nostro paese, il vostro e nostro popolo. Da San Pietro Infine sono partiti insieme a noi e alle nostre valigie, tutti i saluti sinceri di quanti vi conoscono ma anche quelli di tutti gli altri cittadini, che indistintamente avrebbero voluto essere qui con voi e con noi, a condividere questo momento e partecipare con gioia a questa serata di unione e di ritrovamento. Quindi, vi giunga da parte di tutti loro, un affettuoso e caloroso abbraccio. Penso sia opportuno presentare la delegazione sanpietrese a questo tavolo d’onore, …Inizio da Monsignore Don Lucio Marandola, lo conoscete tutti, 50 anni al nostro servizio. In rappresentanza dell’amministrazione sono presenti il Vicesindaco Lino Fuoco, l’assessore Sara Brunetti ed il consigliere Ugo Verrillo. Doveva essere con noi anche l’altro consigliere Bernardo Pirollo ma che per mortivi di salute non è potuto essere presente. Insieme a noi per l’occasione sono venute anche le signore Lidia ferri, Giovanna Vittorelli e Loredana Ferri, il signore Pasquale Fuoco accompagnato dalla figlia Aurora e Giuseppe, figlio di Bernardo Pirollo. Per me questa è la seconda volta che vengo a Montreal ….ho avuto modo di conoscere questa terra 40 anni fa per la prima volta! Ho i ricordi vivi di quell’estate. I ricordi dell’affetto con cui fui accolto e di quell’ospitalità che solo pochi riescono a dare…e voi siete capaci di tutto questo: amore, umanità, ospitalità, fratellanza, rispetto. Il pensiero di ritornare qui a Montreal è sempre stato vivo in me soprattutto dopo le ultime elezioni amministrative, quando ho capito che i Sanpietresi di Montreal sono parte integrante di San Pietro Infine. La vostra viva partecipazione alla nostra campagna elettorale è stata infatti un’altra piacevole e stimolante forza motrice che ci ha spinti con ferma volontà ad andare avanti, a fare del nostro meglio, con onestà, rispetto, amore per il paese…fino alla vittoria e questo grazie anche a voi, che con il vostro sostegno d’oltremare, avete contribuito a darci forza, a sostenere fino in fondo i nostri valori ed il desiderio di cambiamento, fino al raggiungimento del traguardo del 6 giugno scorso. Uno dei miei primi pensieri, dopo l’elezione a nuovo Sindaco di San Pietro, è stato proprio quello di venire qui da voi, in questa grande città che è ormai la Vostra città, per conoscerci meglio, per ringraziarvi del sostegno ma soprattutto per dare inizio ad un nuovo, serio e duraturo rapporto di consolidamento, di fratellanza e condivisione. E qui vorrei ringraziare il caro Vittorio Verrillo che da 10 anni con il suo sito “Sanpietresi all’estero” Ha fatto conoscere al mondo intero San Pietro Infine dando la giusta risonanza e iniziando il percorso di avvicinamento tra la nostra gente. Il nostro impegno dunque, sarà quello di partire già da oggi con dei progetti comuni con un nuovo filo di contatti e comunicazione tra la vostra e nostra Montreal e ed il vostro e nostro paese di San Pietro Infine per essere sempre vicini e partecipi alle scelte delle nostre e vostre attività. La mia idea e di tutta l’amministrazione comunale è proprio quella di rinsaldare quei rapporti tra le nostre due comunità che, nel tempo, lentamente sono andati purtroppo affievolendosi. Non dobbiamo allontanarci, non dobbiamo più dimenticarci gli uni degli altri… siamo fratelli, siamo parenti ……abbiamo le stesse origini, abbiamo le stesse usanze, le stesse tradizioni… Se ci mettiamo a cercare e a scavare nei ricordi e nel tempo, ci ritroveremo per la maggior parte parenti… o quanto meno con un parente in comune, con uno zio, una zia, un cugino… e così via. Quindi facciamoci questa promessa…non dimentichiamo…non perdiamoci più di vista… manteniamo vivo il ricordo della nostra parentela, delle nostre amicizie e del nostro passato comune. Un passato che, come alcuni di voi più anziani ricordano ancora bene, ha visto anche la grande sofferenza ed il dolore della povertà e poi della distruzione e della guerra…una guerra che ancora oggi si legge e si guarda tra le rovine del nostro vecchio centro… un paese distrutto che però è diventato un museo a cielo aperto, un monumento nazionale, a testimonianza delle brutture della violenza delle guerre…con una medaglia d’oro al valore civile che oggi risplende sul nostro gonfalone… che però non riesce a ripagare da sola le vite di quanti morirono o videro allora distrutte le loro case, le loro famiglie, la loro tranquillità. Ero piccolo, negli anni 60, ma ricordo le partenze per il Canada dei cittadini sanpietresi …la malinconia di quegli addii. Si diceva “parte per l’America”…ma l’AMERICA era una parola astratta, una parola indefinita. Raccoglieva tutto e niente. TUTTO perché si pensava a una nuova vita, ad un presunto benessere, ad un mondo ricco … NIENTE perché non si aveva la cognizione della posizione geografica nè dell’estensione di questa America immensa … e tantomeno di quello a cui si andava incontro. C’era l’ignoto davanti. Proprio negli anni 60, ancora bambino, ebbi l’occasione di andare a Napoli per accompagnare, insieme a mia madre, la famiglia di mia zia che partiva per Montreal, zia Antonietta buon’anima… per noi partivano per l’America. Per la prima volta vidi una nave …una nave enorme… il famoso bastimento, come lo chiamavano allora. Quel bastimento che trasportava gli emigranti verso una nuova terra sconosciuta, dove gli italiani si recavano in cerca di fortuna, scappando da quella povertà che segnava l’Italia intera… E da quella nave e da quel momento iniziava l’avventura dei vostri nonni, dei vostri genitori e di alcuni di voi che ancora lo ricordano personalmente… Partivano e partivate per quel lungo viaggio in mare ….verso l’ignoto. Giornate e giornate di viaggio in mare, senza alcun riferimento all’orizzonte. Sanpietresi che si ritrovavano in mezzo all’oceano, nel nulla. Possiamo solo provare ad immaginarlo… un popolo abituato ad essere circondato da montagne,…. ad avere sempre punti d’orientamento…si ritrova in quella distesa infinita di acqua sicuramente impaurito e sperduto.… Io ci provo… ma non riesco ad immedesimarmi e forse neanche ad immaginare fino in fondo i sacrifici fatti o la paura e la solitudine dei nostri cari, appena sbarcati in una terra nuova e con una lingua sconosciuta. Penso all’angoscia iniziale, allo sgomento… alle umiliazioni patite in una città inizialmente avversa… quello smarrimento che è vivo purtroppo ancora oggi negli occhi e nello sguardo dei migliaia di migranti che arrivano nei nostri paesi e quanti sulle coste italiane…occhi pieni di dolore…ma anche di speranza. Ma la vostra meravigliosa comunità qui a Montreal è il segno della forza dei nostri avi, è la dimostrazione dell’impegno dei vostri nonni, dei vostri genitori e di parte di voi tra i più anziani che siete riusciti a farcela e a dare un esempio di tenacia e di grande forza d’animo, costruendo un futuro sereno che vi ha reso cittadini esemplari e degni di rappresentare l’Italia in ogni parte del mondo. Vi siete guadagnati, con il vostro sacrificio di emigranti, il lasciapassare per il mondo, ………non più come semplici cittadini italiani o cittadini canadesi… ma come cittadini del mondo intero! La vostra esperienza, il vostro coraggio, la vostra volontà hanno fatto di voi un popolo meraviglioso, pieno di bontà, di umanità, rispettoso del prossimo e con un cuore enorme! Sono orgoglioso di avere parenti, amici e conoscenti in questa città! Concludo …ma vi prometto che, a partire da oggi, l’amministrazione comunale di San Pietro Infine sarà sempre al vostro fianco, pronta ad impegnarsi per fare delle nostre due comunità un cuore solo e un unico paese… per poter continuare la nostra strada insieme….e insieme tramandare ai nostri figli la storia di un popolo che ha sofferto, che ha lottato, che si è sacrificato per salvarsi e riuscire nel suo intento… quello di avere una vita migliore! Noi della nuova amministrazione comunale abbiamo già iniziato con un piccolo gesto che però, per noi, ha un grande significato! Nei primi giorni della nostra attività amministrativa, tra le varie cose, abbiamo ritrovato, purtroppo abbandonate in un vecchio archivio, due targhe del 1989 donate da questa Associazione , la Vostra associazione, al Comune di San Pietro Infine. Le abbiamo pulite, restaurate ed esposte nel luogo che meritano ….nella sala consiliare del Comune. Questo per non dimenticare, per evitare che il tempo cancelli i ricordi…e per non denigrare ciò che gli altri, prima di noi, hanno ritenuto giusto di fare. Il rispetto prima di tutto……in particolare il rispetto per i cittadini sanpietresi di Montreal! Grazie! Grazie per avermi ascoltato!
Paolo Vacca
Da Paolo Vacca. Vittorio ti invio il video dell'intervista fatta al prof. hodges dopo la visita alle grotte. Ha confermato che le grotte esistevano già da molti anni prima della guerra. Quindi ai nostri compaesani va tutto il ringraziamento per averle ripulite e conservate. esse erano delle vere e proprie abitazioni. Saluti Vittorio Verrillo Ciao Paolo , grazie d'avermi mandato foto e video delle tanto nominate e famose grotte , sono state il mio rifugio durante la distrusione di San Pietro . Come potró dimenticarle ?. . . . Paolo Vacca Si Vittorio anche mia madre era li dentro. Dobbiamo ringraziare quei sanpietresi che le ripulirono per faer entrare 500 persone e salvarsi. solo che è scientificamente provato che esse esistevano già prima della guerra ed erano abitazioni. L'Archeologo che abbiamo fatto venire ne ha data conferma ed ha detto che tornerà a San Pietro in Agosto per approfondire questa scoperta e perchè San Pietro ha, secondo lui una storia moto importante per la sua posizione in Italia.
Vittorio Verrillo
Ciao Mariano, spero tutto bene per te e famiglia, vedo che vi date molto da fare sul comune, ció che é tutto interessante per la comunitá sanpietrese. Auguriamo a voi tutti di continuare il vostro lavora impegnativo e siamo certi che sarete ben valutati da tutti quelli che vi seguano. Buon lavoro. Vittorio.
Vittorio Verrillo
Ai cari amici del sito www.sanpietresialeestero.com . Se avete notato un cambiamento strano sul sito , avete ragione , molti articoli , video e messaggi che erano li da anni , sono stati eliminati, (delite ). Senz’altro é stato un hacker che voleva mostrare la sua invenzione e capacitá inllegale e distruggere ció che non faceva male a nussuno. Continueró a lavorare sul sito affinché posso informare i sanpietresi come nel passato . Auguro che tutte le persone che hanno collaborato allo sviluppo del sito sin dall’inizio, continuano, perché il sito é dedicato e appartiene a tutti I sanpietresi. Grazie per la vostra comprenzione, Vittorio Verrillo
Mariano Fuoco,sindaco di San Pietro Infine
Siamo noi che vogliamo ringraziare tutti voi per la calorosa accoglienza riservata sia alla nostra delegazione politica che a quella religiosa e dei semplici cittadini. La nostra presenza alla festa del 47^ anniversario della fondazione dell'Associazione Famiglie Sampietresi, è stata la dimostrazione che i cittadini del nostro paese, anche se sparsi per il mondo, continuano a sentirsi uniti senza mai dimenticare le proprie origini ed il proprio paese. Siamo un solo ed unico popolo e come tale dobbiamo continuare a sentirci....uniti dalle radici e dalla nostra storia! Grazie ancora di cuore. Mariano FUOCO
Paolo Vacca
Grazie Vittorio, credo che con questa scoperta cambia radicalmente la storia di San Pietro. La scoperta che feci anni fa della chiesa di San Nicola di Mira ha oggi data la possibilità di scoprire che le numerose grotte presenti, comprese quelle che servirono a salvare tanti Sanpietresi, non sono state scavate in quella occasione, bensì erano lì da moltissimi anni e che erano le abitazioni di nostri antenati nel periodo che va dalla caduta dell'Impero Romano al X secolo. La datazione si sta elaborando così come stiamo coinvolgendo grandi professionalità del mondo della cultura!!! Ti terrò informato e di nuovo grazie!!! Saluti
Vittorio Verrillo
Un grazie di cuore alle autoritá di San Pietro Infine Noi sanpietresi all’Estero, ringraziamo le delegazioni Comunale e Religiose di San Pietro Infine , d’averci fatto visita a Montreal Canada . Per noi é stato un grande onore nell’accogliere questa delegazione che ci ha dimostrato con affetto che, oggi noi all’Estero facciamo ancora parte della grande famiglia sanpietrese. Naturalmente anche se siamo assenti dal nostro paese nativo, dimostriamo con amore e fierezza di mantenere ancora con noi le radici sanpietresi.
Carmelina Carciero
Buongiorno Vittorio come stai?Spero benissimo, unitamente ai tuoi cari. In occasione delle ormai prossime festività pasquali, colgo l'occasione per augurare a tutti voi, parenti, amici e compaesani residenti a Montreal, una felice domenica delle palme: il ramoscello di ulivo porti la pace e la serenità nelle vostre famiglie. Che la santa Pasqua sia foriera di speranza, gioia e amore per tutti voi e in particolare per tutte le persone che soffrono. Auguri, auguri sinceri ai miei parenti, amici e conoscenti. La lontananza ci divide fisicamente ma il nostro cuore è legato a voi, perché siete parte di noi! Felice e serena Pasqua. Un abbraccio da me e dalla mia famiglia. Carmelina Carciero
Vittorio Verrillo
Vive da 10 anni .Oggi 28 Marzo il sito-web www.sanpietresiallestero.com compie 10 anni dal primo giorno che e andato online. Si nota anch che il sito ha sorpassato in questo periodo di tempo 154.000 visitatori. Ogni giorno mi applico sempre di piu , per matenere lo specchio dei sanpietresi vivo e grazie a voi tutti. Vittorio Verrillo
Vittorio Verrillo
Delegazione comunale e religiosa di San Pietro Infine, visitano I sanpietresi di Montreal Canada. A partire dal 27 Marzo, saranno in visita uffuciale a Montreal presso I parenti , amici e compaesani, infatti saranno anche presenti al festeggiamento del primo Aprile della ricorrenza del 47esimo anniversario di fondazione dell’Associazione Famiglia sanpietrese di Montreal. Noi sanpietresi residenti a Montreal, diamo un caloroso benvenuto a tutta la delgazione, per la loro spontanea visita tra noi sanpietresi all’Estero. WELCOME TO MONTREAL CANADA
Antonietta Perrone
Grazie tante, per la gentilezza e la disponibilita'. Bello il sito, complimenti! Ho avuto modo di vederlo. Un saluto affettuoso a tutta la famiglia e a tutti I compaesani sanpietresi, un orgoglio per il nostro paese
Diflorio giuseppe
Caro Vittorio Verrillo, perchè ai cancellato, il mio pensiero su quello che a detto Paolo Vacca??Perchè non è possibile far sapere la propia opinione?Mi sembra che vuoi far parlare solo i tuoi amici e gli altri. Io come te vivo in Canada un paese democratico dove tutti possono dire la propia opinione.Then perchè tu non sei democratico come bisogna essere, cioè far parlare tutti e poi ognuno può rimanere della propia idea. Je'espere que tu me donnes une explication.
Vittorio Verrillo
Ciao Giuliana, come state tutti in famiglia ? . a presto avremo la neve . ....... Ok. Qui tutto bene . Noi invece della neve abbiamo ancora il sole , di giorno portiamo ancora abiti estivi . Quest'anno non faremo la raccolta delle olive , perche' per una malattia non c'e' neanche un'oliva sugli alberi. Mia madre si annoia perche' non ha niente da fare e si lamenta che se non va in campagna consumera' la legna per il camino . Gli mando sempre i tuoi saluti e lei ricambia con affetto e ogni volta mi racconta una storia sulla vostra famiglia . Mi racconta sempre che il Nonno ti chiamava "Il professore" perche' diceva che eri molto intelligente e il piu' promettente di tutta la famiglia. Kisses. ...... Ho tutto capito, mi dispiace che non avete una buona raccolta d'olive , perché questa raccolta é quasi la ricchezza di San Pietro , purtroppo la natura comanda e si spera all'anno prossimo. Che tua mamma si annoia é anche normale perché noi di una etá avanzata , vogliamo sentirci sempre utili. Il nominato professore era mio padre perché da bambino conosceva la dottrina tutta a memoria e sin dall'ora fu chiamato dai suoi amici professore e naturalmente io ero uno dei figli del professore. ...... Grazie della precisazione , mia madre ha fatto confusione , ma non si e' sbagliata molto . Ma tu che lavoro hai fatto perche' sai scrivere cosi' bene in italiano anche se sei da cosi' tanto tempo all'estero ? . ...... Giuliana, ti dico qual'cosa che non tutti sanno , Montreal é l'unica cittá del Nond America dove gli italiani conservano con fierezza la lingua e costume italiano. Anche I figli della terza generazione si sentono di essere fieri italiani e poi abbiamo 5 canali di televisione in italiano , allora come facciamo a dimenticare. Ti ringrazio per I complimenti peró so benissimo che anch'io faccio sbagli La lingua oppure dialetto sanpietrese é ancora con me ,in casa uso giornalmente il dialetto, come potró dimenticare ? ...... Tutti i sampietresi all'estero parlano e scrivono il dialetto sampietrese , ma tu sai scrivere benissimo l'Italiano come un Professore Universitario Italiano .-- Dillo ai tuoi nipoti -- Saluti . Alla Prossima . ...... Grazie per I complimenti Giuliana a risentirci e un abbraccio a voi tutti.
Vittorio Verrillo
Ciao Marcello, mentre tu vai verso la bella primavera e poi Natale, noi del nord andiamo verso l'inverno e Natale, comunque a Natale ci arriveremo insieme, ma con differente stagione dell'anno . La sola ricompensa che abbiamo noi é , che abbiamo un bell'autunno pieno di colori che ci da la natura. Tanti saluti Marcello e godi la tua bella e calda stagione .
Paolo Vacca
La Fondazione " Parco della Memoria Storica" di concerto con il Comune di S. Pietro Infine,ha proposto l' allestimento di un monumento a ricordo della strage della Cerrete,dove nel Novembre 1943, un gruppo di civili vennero barbaramente trucidati dai reparti delle SS. Tedesche di stanza nel territorio di S. Pietro Infine per fronteggiare le truppe Alleate impegnate nella liberazione dell'Italia.
Peter Colella
Thank you for your reply. I looked up some more information and my grandfathers mother was Lucia Verrillo and his father was Onorato Colella. he came to united states in 1924 when he was 10 not 14 like i thought.

I hope you will find some relatives of yours.
Fulvio Venditti
Comunico che domenica 24 maggio 2009, a partire dalle ore 10.00 (ora italiana),
il papa Benedetto XVI celebrer? una s. messa a Cassino.
L'animazione liturgica ? stata affidata al mio coro (Coro "S. Giovanni
Battista Citt? di Cassino") che, unitamente all'orchestra "Liri ensemble",
saranno diretti da me.
Nel farvi partecipi di questo grande evento, comunico che ci sar? la diretta
televisiva sulla RAI (mi sembra RAI1), oltre che in diretta sulla Radio
Vaticana e altro....
Un saluto ed un abbraccio a tutti, specialmente ai miei parenti lontani, agli
amici carissimi e ai Cori gemellati.
Fulvio Venditti - Direttore del Coro "S. Giovanni Battista Citt? di Cassino"
Da parte del sitoweb, a Fulvio vanno gli auguri di un grande successo.

This website has been created by Vittorio Verrillo (vive@sanpietresiallestero.com)
In colaboration with Anna Maria Barone, Frank Verrillo, Margherita Rainone, David Verrillo

© Sanpietresi All'estero 2018