STORIA e LETTERATURA

Storia


2019-06-11
Anni 1900,Pietro Nardelli e famiglia

2019-03-21
Un'altra presentazione del libro di M. Zambardi

2019-03-14
L'Abate di Montevergine Don Ramiro Giuseppe Marcone

2019-01-22
Presentazione del libro di M.Zambardi sul brigante Domenico Fuoco

2019-01-13
Il capobrigante Domenico Fuoco

2018-12-10
L'eccidio della Colonna Gamucci

2018-12-05
Lavorazione e tecnica della stramma

2018-11-18
Successo per il convegno di Don Antonio (17-11-2018)

2018-10-14
Il romanzo storico di Francesco Venditti

2018-09-20
L'esperienza di un italiano fuori casa

2018-09-01
In ricordo di Don Antonio Colella

2018-07-15
Racconto in breve da Gilda Di Raddo

2018-06-23
Italy-Culture,Society and Religion

2018-06-01
Presentato il libro di Francesco Venditti

2018-05-27
Interessante relazione di Mauruzio Zambardi a Cassino

2018-04-20
In ricordo dello scrittore Armando Zambardi

2018-03-11
Convegno ''Legami, Amerigo Iannacone e gli amici Ad Flexum

2018-03-03
Interessante relazione di Maurizio Zambardi a Cassino

2018-02-17
Cronaca Monastero Cassinese

2018-02-13
San Pietro Infine, un doloroso e suggestivo viaggio nella memoria

2017-12-20
Associazione ad Flexum di San Pietro Infine

2017-12-06
Escursione su Monte Lungo

2017-11-12
Presentazione del libro''La guerra dimenticata''

2017-09-18
In Piazza Risorgimento sorge anche una targa

2017-05-11
''C'ero anch'io -Un'autobiografia o quasi''

2017-03-18
Monte Sambúcaro ( o Sammucro ).

2017-03-13
Perché '' Gesenove " ?

2017-03-09
Perché la località “Porzesa” di San Pietro Infine ha questo nome?

2017-03-05
Presentazione dei libri su San Pietro Infine e Cassino

2017-03-01
Presentazione di due Volumi a San Pietro Infine

2017-02-22
Perché si chiama ''Grotta degli zingari''

2017-02-20
È più corretto scrivere “Sanpietrese” o “Sampietrese”?

2017-02-19
Tommasino Comparelli,poeta e filosofo sanpietrese

2017-02-12
Costruzioni agro pastorali su Monte Sambúcaro

2017-02-04
Una delle tante dolorose storie della guerra

2017-01-31
i ruderi di San Pietro Infine

2017-01-27
Storia di Simeo e Lucia Perrone

2017-01-26
Una troupe della National Geographic tra ruderi della vecchia San Pietro Infine

2017-01-16
Le spoglie di Antonio Vecchiarino

2017-01-09
San Pietro Infine, settanta anni fa

2017-01-08
Serra di Rocca Romana

2016-12-23
Calendario "AD Flexum " 2017

2016-12-12
Scoprimento di Eroici Soldati Statunitensi

2016-12-08
Museo a cielo aperto

2016-12-03
L'origine del nome di San Pietro Infine

2016-11-26
Gli scavi archeologici dell'antica "Aquinum"

2016-11-24
Ruderi della Chiesa Sant'Eustachio

2016-11-13
Un po di storia del Monumento

2016-10-03
Estemporanea di pittura a San Pietro Infine

2016-09-15
Avvocato Giuseppe Sciortino del foro di Montreal

2016-06-16
L'inebriante profumo delle zagare

2016-04-24
Convegno sul medico Anselmo Barone

2016-04-02
Porta della chiesa San Sebastiano

2016-04-01
Piccola storia della chiesa di San Sebastiano

2016-03-13
Presentazione dei volumi Daniele Baldassare

2016-02-14
Due libri di giovani autori

2016-01-10
150 anni fa moriva il Capitano Gustavo Pollone

2015-11-08
In ricordo di Paolo Bianco (Barone)

2015-10-13
Giorno di Colombo nei U.S.A.

2015-09-30
A cura di Peppino Vendittelli

2015-06-03
La Madonna di Canneto in visita a San Pietro Infine

2015-04-03
Il cannone del Parco della Memoria Storica

2015-02-08
Presentazione libro la Strage di Caiazzo

2014-11-12
San Pietro Infine nel film ''Addio alle Armi'' del 1957.

2014-11-08
GLI ECCIDI TEDESCHI DI SAN PIETRO INFINE

2014-08-07
Emigrazione italiana in Svizzera

2014-07-15
Recensione di Aldo Cervo

2014-05-03
Gita culturale - recreativa in Puglia

2014-04-24
Emigrazione italiana in Canada

2014-04-01
Emigrazione Italiana negli Stati Uniti d'America

2014-01-12
Caffé letterario" nel Bar Zambardi

2011-12-04
San Pietro Infine, la Pompei del 900

2011-06-21
Un Ulisse dei nostri tempi

2011-02-04
San Pietro Infine '' cultore e difensore della storia ''

2010-07-11
The Circle He Drew Around Us

2009-09-10
5 settembre Convegno sull'Abate Marcone

2009-01-14
Personaggi storici di San Pietro Infine

Anni 1900,Pietro Nardelli e famiglia

2019-06-11

Ecco un resumé di una parte di storia secondo le mie conoscenze e di quello che mi ha raccontato mia Madre al riguardo di suo Padre Pietro Nardelli ed i suoi 13 figli. ( A cura di Vittorio Verrillo.

Esattamente nell’anno 1900, molti sanpietresi emigrarono verso il Nord America, tra tanti c’era anche Pietro Nardelli con sua moglie Maria Carmela Berrillo e una bambina , Maria di appena 2 anni.
Imbarcarono da Napoli su un battello per recarsi in Canada. Il viaggio fu lunghissimo, 33 giorni di mare , l’oceano Atlantico era sempre agitato , infatti come ci descriveva la Nonna che per 5 giorni e 5 notti, dovettero stare tutti chiusi in cameroni , sotto livello del mare e tutti bagnati a parte del pianto per la paura si abbracciavono tra loro per darsi l’addio pensando di morire .

Finalmente arrivati ad Halifax , (cittá marittima del Canada), proseguirono via treno fino a Thorold , paesello dell’Ontario dove c’erano giá dei sanpietresi.
In questo paese Nonno Pietro si creó un’impresa con 25 uomini che lavoravono per Lui , abitavono a casa sua e tra loro vi erano anche parecchi sanpietresi.

La prima cosa al suo arrivo ,costruí un forno a legno ,essendo in totale 28 persone,la Nonna Maria Carmela ( che aveva appena 17 anni), era obblicata di fare il pane ogni giorno, occuparsi della pulizzia della casa e avere bambini, infatti in 10 anni in Canada ebbe 6 bambini piú Maria ,nata a San Pietro, piú i pensionati, metteva da mangiare a tavola per 34 persone.
Ogni volta che la Nonna partoriva, senza l’aiuto del dottore e solo la presenza del suo Pietro, significava di essere una giovane mamma coraggiosa.
Thorold, questo piccolo paese strategico che ancora oggi é diviso in due parti a causa del famoso Welland Canal che unisce via nave due grandi laghi, Lake Ontario and Lake Erie.

Nonno Pietro con I suoi uomini si occupavano della manutenzione del canale per dieci anni. I suoi genitori che vivevono a San Pietro, spessi scrivevono al figlio dicendo che ormai erano vecchi e preferivono che Lui avrebbe ritornato in Italia per assisterli.
Cosí , dopo dieci anni vissuti in Canada, con 6 figli canadesi e Maria ormai di dodici anni, rimpatriarono in Italia dove la moglie Maria Carmela, ebbe altri e sei figli, naturalmente senza l’assistenza o aiuto del dottore.

Al suo ritorno , si stabilí nella contrata Rete dove per prima dovette ingrandire la casa per accomodare in tutto diciotto persone.
Man mano I figli ingrandivono e ritornavono nella loro terra nativa Canada o stati Uniti, fino alla seconda Guerra Mondiale del 1943 e a causa della Guerra , morirono tre figli, due erano prigionieri di guerra , la terza sua figlia Lisandra con la sua famiglia sfollati in provincia di Mantova e l’ultima figlia ( Angelina ) Suor Maura , era nelle clausure al Monastero di Santa Scolastica di Cassino .

Nel dopo guerra e rimasti quasi soli, nonno Pietro diceva spesso alla moglie, Maria Carmela, vogliamo ritornare in Canada e vivere con i nostri figli ?, ancora oggi ricordo della risposta che gli dava la Nonna , ho vissuto in America pe dieci anni e ho dovuto lavorare forte tutti i santi giorni e a pensare solo al viaggio di 33 giorni di mare, preferisco rimanere a San Pietro, vacci tu.
Il resto della storia del nonno Pietro Nardelli, é conosciuta da molti sanpietresi a causa delle famose Brille che furono costruite con tutte le regole che esiggeva la provincia, purtroppo dovette demolire tutto il suo grande lavoro a causa dei partiti politici che controllavano e dominavano il paese.
Fu allora che incominciarono i problemi economici di nonno Pietro, dovette ricostruire le famose Brille con qualitá di materiale inferiore e furono accettate ,ma tutte a spese sue , per questa ragione i suoi risparmi di dieci anni in america, non bastarono per coprire il costo del gigante lavoro.

La gelosia ,l’invidia e dispetti non mancavano, nonostante il nonno Pietro non odiava nessuno, anzi occasionalmente quando incontrava quei famosi malfattori che gli avevano fatto del male, Lui gli pagava da bere e diceva a noi che il suo gesto era per far capire loro che l’ingiustizia e il male ricevuto, non l’ho meritava.
Questa era la filosofia di nonno Pietro Nardelli.

Questo sito é stato realizzato da Vittorio Verrillo (vive@sanpietresiallestero.com)
Hanno contribuito: Anna Maria Barone, Frank Verrillo, Margherita Rainone, David Verrillo
© Sanpietresi All'estero 2019